Giu 05

Come realizzare il Pot-Pourri

 Pot-Pourri.jpg

 

Per profumare e decorare la vostra casa, preparate i pot-pourri, belli da vedere,  con il dolce profumo dei fiori e le fragranze calde delle spezie

Il Pot-Pourri  “ secco”

Fiori e frutta

Sono i materiali profumati e decorativi, che possono essere, fiori, legno, scorze di agrumi o frutti.

Erbe aromatiche

Le fragranze delle erbe aromatiche vanno ad aggiungersi al profumo dominante della miscela rendendolo più completo. La lavanda, il rosmarino, la menta piperita, la salvia, il bergamotto, il timo.

Spezie

Potete utilizzare anice stellato, cannella in stecche, ginepro, luppolo, pepe in grani, cardamomo, cassia, mirra, trucioli di cedro, legno di sandalo, angelica, spighette di frumento, pignette. Con il loro profumo caldo danno una nota piccante al pot-pourri.

Fissativi

Il fissativo assorbe l’aroma di tutti gli ingredienti ed è fondamentale per conservare il profumo che altrimenti si dissolverebbe in poco tempo.

Alcuni efficaci fissativi potete trovarli nella vostra cucina per esempio: coriandolo, chiodi di garofano, noce moscata, cannella in polvere, stecche di vaniglia, cumino, angelica.

Oli essenziali

A seconda delle dosi utilizzate possono determinare completamente il profumo del pot-pourri o soltanto contribuire alla fragranza. Potete scegliere fra l’olio essenziale di rosa, lavanda o quello che più preferite.

Preparazione

Versate in un piccolo recipiente 2 cucchiaini e ½ delle spezie macinate che preferite e 25 g di fissativo. Aggiungete sei gocce di olio essenziale, se desiderate ottenere una miscela dal profumo molto intenso aggiungete altro olio essenziale.

Mescolate accuratamente l’olio, il fissativo e le spezie. Strofinate bene la miscela fra le dita in modo che la fragranza dell’olio essenziale si fissi,

In un altro recipiente mettete gli altri ingredienti secchi per esempio: 1 l di petali profumati che misurerete in un dosatore per liquidi, 50 g di erbe aromatiche miste, 25 g di lavanda, ½ cucchiaino da te di chiodi di garofano interi e ¼ di stecca di vaniglia).

Sistemate le corolle di fiori essiccati che serviranno per decorare in un luogo asciutto.

Versate la miscela con il fissativo, le spezie e l’olio nel recipiente che contiene tutti gli ingredienti secchi.

 Mescolare-gli-ingredienti-del-Pot-Pourri.jpg

Mescolate il tutto accuratamente e lasciate riposare lontano dalla luce per sei settimane. Durante la prima settimana agitate il contenitore una volta al giorno.

Più lasciate riposare il pot-pourri più la sua fragranza sarà intensa.

Trascorse le sei settimane potete travasare il pot-pourri nel contenitore che preferite ( ciotole di ceramica e vetro, cestini, scatole decorate, coppette d’argento.)

Abbellite con le corolle di fiori che avevate conservato.

Se preferite potete riempire sacchettini e cuscini.

Nel caso avanzi della miscela, potete conservarla in un contenitore a tenuta d’aria.

Pot-pourri umido

Occorrente

Petali di rose, sale, zucchero, un vasetto a chiusura ermetica, cucchiaio recipiente per mescolare, brandy

Ponete in un vasetto a chiusura ermetica uno strato alto 1 cm di petali di rosa parzialmente essiccati.

Cospargete la superficie con del sale grosso che deve essere un terzo rispetto allo spessore dei petali. Aggiungete un secondo strato di petali e premete con decisione.

Pot-pourri-umido.jpg

Versate con un cucchiaio un altro strato di sale. Unite un po’ di zucchero di canna e qualche goccia di brandy su questo strato e ogni due strati di petali e sale. Continuate cosi’ fino a che il vasetto sarà pieno e chiudete ermeticamente.

Lasciate maturare il tutto per due mesi e, se fosse, necessario filtrate la miscela.

Sbriciolate il composto in un recipiente contenente le spezie, i fissativi, le erbe e gli oli essenziali, gli stessi usati per il pot-pourri secco. Mescolate tutto con cura e lasciate maturare per altre tre settimane.

Infine travasate il tutto in un piatto o in un bel recipiente da pot-pourri, con gli appositi forellini.

Cambio di stagione-profumi naturali antitarmeProfumi-naturali-antitarme-per-armadi.jpg

Bouquet di fiori in pasta di mandorleBouquet-in-pasta-di-mandorle.jpg   Sciroppo di violeSciroppo-di-viole.jpg

 

homeHome

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Come realizzare il Pot-Pourri, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Permalink link a questo articolo: http://vitavaricolori.altervista.org/2013/06/come-realizzare-il-pot-pourri/

10 comments

Vai al modulo dei commenti

    • francesca on 1 luglio 2013 at 22:06
    • Rispondi

    direi ottimi consigli…

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • francesca on 1 luglio 2013 at 22:05
    • Rispondi

    ottimi consigli!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    1. Ciao Francesca, benvenuta 🙂
      Grazie mille

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  1. grazie per le info, nn lo sapevo, di sicuro ci proverò^^

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  2. Bel post creativo, ottimi consigli!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • sara romito on 5 giugno 2013 at 13:27
    • Rispondi

    ottimi consigli, ti ringrazio sei stata davvero utile

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    1. Ciao Sara, Benvenuta
      Grazie mille!

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  3. Wow.. ci devo provare.. magari passata la stagione dei pollini 😀

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  4. Ciao, questo post me lo devo mettere da parte, voglio finalmente provare a fare un pot-pourri con i miei figli. Grazie 🙂

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    1. Sono sicura che vi divertirete a realizzarlo 🙂

      VN:F [1.9.22_1171]
      Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un commento

Your email address will not be published.