«

»

Feb 08

Stampa Articolo

Come riparare i galleggianti-Fai da te

fai-da-te.jpg

 

Cosa fare se l’acqua fuoriesce da un serbatoio o da una vaschetta del bagno?

 

Se l’acqua trabocca da un serbatoio o da una vaschetta del bagno vuol dire che il galleggiante non ha funzionato bene, o perché bucato , o perché la valvola azionata dal galleggiante si è bloccata.

Che cosa occorre

Sacchetto di plastica e cordino

Galleggiante di ricambio

Pinze

Chiave inglese

Cacciavite

Olio di sbloccaggio

Guarnizione di ricambio

1) Controllate il galleggiante

 Se il galleggiante è parzialmente sommerso significa che si è bucato e si è riempito d’acqua. Svitatelo tenendo il braccio verso l’alto, svuotatelo dall’acqua che contiene e rimontatelo sul suo braccio.

Come riparazione provvisoria avvolgetelo in una sacchetto di plastica, che chiuderete ermeticamente con un cordino.

Appena possibile compratene uno nuovo e sostituitelo.

galleggiante bucato

Se il problema non riguarda il galleggiante ma la valvola, dovete smontarla, naturalmente dopo aver chiuso il rubinetto principale dell’acqua.

2) Il braccio del galleggiante

Occorre smontare l’intero braccio del galleggiante e per fare questo dovete togliere con le pinze, la copiglia.

3) Svitate il cappellotto della valvola

Applicate dell’olio di sbloccaggio e lasciatelo agire per qualche minuto, quindi svitate con le pinze il cappellotto terminale della valvola.

4)Estraete il pistoncino

Inserite un cacciavite nella fessura della parte inferiore del corpo della valvola, cioè il punto dove è inserito il braccio galleggiante, ed estraete il pistoncino.

5)Il cappellotto della guarnizione

Afferrate il cappellotto con le pinze, inserendo il cacciavite nella fessura del pistoncino per tenere fermo quest’ultimo, e svitatelo.

 6) Sostituire la guarnizione

Estraete la vecchia guarnizione  dal suo cappellotto e, se è logorata sostituitela con una nuova.

Altrimenti montate quella vecchia in posizione rovesciata.

 braccio-galleggiante.jpg

7) Pulite il pistoncino

Se la guarnizione non mostra segni di usura, una buona pulizia può bastare.

Rimuovete il calcare o lo strato di ossido che si forma sulle parti esposte all’acqua, sia dal pistoncino sia dal corpo valvola, usando della lana d’acciaio.

Prima di rimontarlo applicate un lubrificante ( non diluibile dall’acqua) sul pistoncino.

8) Pulite l’ ugello

Svitate il corpo della valvola dal suo attacco ed estraete l’ugello.

Dopo averlo ripulito aiutandovi con uno spazzolino, ricollocate l’ugello nel corpo della valvola e riavvitate quest’ultimo.

9) Rimontate la valvola

Inserite il pistoncino nel corpo valvola e rimontate il cappellotto.

Inserite l’estremità del braccio del galleggiante nella fessura inferiore del corpo della valvola e rimontate la copiglia di fissaggio.

10) Aprite l’acqua

Riaprite l’acqua e controllate che il galleggiante funzioni.

Il flusso dovrebbe interrompersi a un paio di centimetri dal punto di trabocco.

Se il livello è troppo alto regolate il braccio del galleggiante verso l’esterno.

Oppure piegatelo leggermente verso il basso.

Procedete in senso contrario se il livello rimane basso.

Prima di effettuare un qualsiasi lavoro fai-da-te leggete attentamente Riparare in sicurezza

scarico otturatoCome liberare gli scarichi otturati   

 sbloccare-i-rubinetti.jpgCome sbloccare i rubinetti

fai da teRisparmiare in casa-idraulico fai da te              homeHome

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.0/10 (2 votes cast)
Come riparare i galleggianti-Fai da te, 7.0 out of 10 based on 2 ratings

Permalink link a questo articolo: http://vitavaricolori.altervista.org/2013/02/come-riparare-i-galleggianti-fai-da-te/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>