Set 21

risparmiare in casa-Come sostituire la guarnizione di un rubinetto

RISPARMIARE IN CASA fai da te

Come sostituire la guarnizione di un rubinetto

idraulico-risparmiare in casa-soldi soldi

sicurezzaPrima di effettuare un qualsiasi lavoro fai-da-te leggete attentamente Riparare in sicurezza

Sapere come si sostituisce la guarnizione usurata di un rubinetto può farci risparmiare parecchi soldi. Negli impianti idraulici domestici, le parti che danno problemi solitamente sono i rubinetti e le guarnizioni.

CHE COSA OCCORRE :

Due chiavi inglesi

Cacciaviti a taglio e a croce

Guarnizioni o assieme costituito da guarnizioni-piattello e relativo stelo con dado

Nastro di teflon, oppure canapa o anelli di tenuta

Lubrificante solido

Olio di sbloccaggio

 Materiali e attrezzatura, si possono acquistare nei negozi di idraulica, di ferramenta o in quelli fai-da-te.

CHIAVE INGLESE. E’ consigliabile perché si adatta alle varie misure di dadi che si trovano nei rubinetti. Una chiave fissa, del tipo aperto, va bene, purchè sia della giusta misura. Una seconda chiave è utile nel caso di raccordi molto duri.

CACCIAVITE.  Bisogna averne uno robusto e con la punta a taglio, non troppo grande, potrebbe essere utile anche uno con punta a croce.

GUARNIZIONI. Servono per eliminare le perdite dai rubinetti. Le misure comuni sono generalmente 12 mm di diametro per i rubinetti dei lavelli e 19 mm per quelli del bagni adatte per acqua calda e acqua fredda. Si possono acquistare e sostituire le guarnizioni con il relativo piattello porta guarnizione. Nei rubinetti a doppia valvola occorrono guarnizioni e pistoncini speciali.

SET PORTAGUARNIZIONI. E’ necessario ( non per quelli a doppia valvola) quando le guarnizioni sono molte vecchie e difficili da rimuovere o quando il piattello porta guarnizioni è usurato. Ne esistono di due misure, per i lavelli e per i bagni.

NASTRO DI TEFLON. Può essere impiegato come premistoppa al posto dei fili di canapa usati nei vecchi rubinetti. I modello di rubinetti più recenti  impiegano come premistoppa ( per evitare la risalita dell’acqua verso la manopola) degli anelli di tenuta di gomma.

Sostituzione della guarnizione di un rubinetto convenzionale.

1 Chiudete l’acqua

2 Smontate il rubinetto

Rubinetti con manopola a croce-rubinetto con manopola a guaina.jpg

Rubinetti con manopola a croce. Svitate e sollevate il cappellotto servendovi di una chiave inglese (interponete della stoffa tra chiave e cappellotto). Mentre svitate, tenete con l’altra mano il corpo del rubinetto per evitare possibili rotture del lavello.

Se il cappellotto non si muove, versatevi sopra dell’acqua bollente e riprovate.

Rubinetti con manopola a guaina. Occorre prima rimuovere il dischetto di protezione che si trova sopra la manopola, svitandolo o sollevandolo con un cacciavite. Occorre quindi svitare le viti di fissaggio ( se ci sono ) ed estrarre la manopola tirandola verso l’alto.

3 Smontare il meccanismo interno. Nei rubinetti con manopola a croce, sollevate prima il cappellotto in modo da poter introdurre una chiave e poi svitate il grosso dado che fissa il meccanismo al corpo del rubinetto.

Se ciò non è sufficiente per introdurre la chiave, smontate completamente la manopola e il cappellotto. Svitate il meccanismo tenendo bloccato con l’altra mano il corpo del rubinetto perché non ruoti.

Nei rubinetti con manopola a guaina il meccanismo viene automaticamente allo scoperto una volta rimossa la manopola.

smontare il meccanismo interno.jpg

4 Sostituire la guarnizione. La guarnizione da sostituire è collocata all’estremità inferiore del porta guarnizione, questo può essere attaccato alla base del meccanismo o trovarsi dentro il corpo del rubinetto. In alcuni rubinetti la guarnizione può essere rimossa con un cacciavite, mentre in altri occorre svitare un piccolo dado di bloccaggio. Sostituite la guarnizione con una delle stesse dimensioni, oppure sostituire l’intero porta guarnizioni.

sostituire la guarnizione.jpg

5 Rimontate il rubinetto. Avvitate il meccanismo con la chiave, reinstallate il cappellotto e la manopola nel senso inverso di come avete fatto per lo smontaggio. Per rendere più facile l’operazione  ungete con un lubrificando solido le filettature.

Terminato il montaggio, chiudete il rubinetto e riaprite l’acqua.

Pagine: 2

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.0/10 (5 votes cast)
risparmiare in casa-Come sostituire la guarnizione di un rubinetto, 7.0 out of 10 based on 5 ratings

Permalink link a questo articolo: http://vitavaricolori.altervista.org/2012/09/risparmiare-in-casa-soldi-soldi/

3 comments

  1. Thank you for any other wonderful post. The place else may anyone get that kind of information in such an ideal way of writing? I’ve a presentation subsequent week, and I am at the search for such information.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  2. Ciao. Mi è servito il tuo post!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    • Nicola on 14 ottobre 2012 at 03:45
    • Rispondi

    Wow! Grazie! Ho sempre bisogno di scrivere qualcosa sul mio sito del genere.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Lascia un commento

Your email address will not be published.