«

»

Mag 16

Stampa Articolo

DIVERTENTOSI INDOVINELLI-I tre carcerati

I tre carcerati

tre-carcerati-DIVERTENTOSI-INDOVINELLI

Il direttore di un carcere, vedendo la buona condotta di tre un carcerati, pensò di dar loro la possibilità di abbreviare il periodo di detenzione. Di questi tre uno aveva la vista normale, uno ci vedeva da un occhio solo e uno era completamente cieco. Li chiamò nel suo ufficio e li sottopose ad una prova:

 

Ho cinque cappelli, tre bianchi e due rossi. Metterò sulla testa di ciascuno di noi un cappello rosso oppure bianco. Voi non potrete vedere il colore del cappello che viene messo in testa a voi, ma potrete vedere quello degli altri!

Sembrava che le condizioni della gara non fossero pari per i tre carcerati e che il prigioniero cieco si trovasse pesantemente svantaggiato.

Ma le cose non andarono cosi’.

Il direttore del carcere chiamò dapprima il prigioniero con la vista normale e gli chiese se era in grado di dire di che colore fosse il suo cappello. Questi rispose di no!

Fece allora la stessa domanda al carcerato con un occhio solo, ma anche lui ammise di non saperlo!.

A questo punto il direttore, non pensando di rivolgere la stessa domanda al cieco, stava dicendo ai carcerati di ritornare nelle rispettive celle, quando proprio l’ultimo carcerato si fece avanti e chiese di poter rispondere alla domanda come gli altri.

Quale colore di cappello aveva in testa il carcerato cieco?

Soluzione-I tre carcerati

Indovinelli Indovinelli Barzellette Barzellette   homeHome

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
DIVERTENTOSI INDOVINELLI-I tre carcerati, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Permalink link a questo articolo: http://vitavaricolori.altervista.org/2012/05/divertentosi-indovinelli-i-tre-carcerati/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>